Chiesa del sacro cuore di Gesù

UBICAZIONE DELLA CHIESA DEL SACRO CUORE GESÙ

  • Piazza Minzoni (Bellaria).

TIPOLOGIA E QUALIFICAZIONE

  • Chiese parrocchiale

NOTIZIE STORICHE

1929-1960 (costruzione intero bene).

La chiesa del Sacro cuore di Gesù è stata costruita come curazia autonoma il 3 Giugno 1947 e come parrocchia il 1 Marzo 1940. Tuttavia l’edificazione della chiesa è precedente, costruita tra il 1929 e il 1935.

DESCRIZIONE

Chiesa del sacro cuore

Struttura in mattoni a vista con coperture spioventi a doppia falda e a piramide ottagona sulla cupola.
Chiesa di forma classica, a croce latina, con basilica a navata unica e cupola ottagonale che si innalza all’incrocio tra navata e transetto, e con abside semicircolare.

A lato della navata è presente un corpo di fabbrica più basso, con ampie finestrature monofore che ospita ambienti ad uso della parrocchia.
In adiacenza al transetto sinistro si innalza un alto campanile, anch’ esso in stile romanico.

La facciata presenta centralmente un portico a tre fornici sotto il quale si apre il portale principale d’ingresso, affiancato da due nicchie, attualmente vuote. Altri due portali sono collocati ai lati, al di fuori del portico, sovrastati da finestre semicircolari.
Superiormente la facciata ospita una finestra circolare, a mò di rosone culminante in un timpano triangolare.
Le pareti laterali e quelle del transetto ospitano in alto finestre circolari e altre aperture circolari sono presenti nelle pareti della cupola.

Gli interni sono caratterizzati dalla sobria linearità delle pareti prive degli elementi architettonici significativi ad esclusione di paraste culminanti in semplici capitelli in cotto.

Il presbiterio, accolto nell’abside, è sopraelevato di tre gradini sul piano della navata.

L’altare è ulteriormente rialzato su una predella e, posteriormente ad esso, ulteriori gradini conducono al tabernacolo, posto nel vertice della curva absidale. Al di sopra del tabernacolo la parete ospita un affresco con Cristo ascendente al cielo.

La lignea bussola d’ingresso sostirne superiormente la cantoria.

Il soffitto è retto da capriate in legno lamellare e le pareti sono intonacate nel tono del verde pastello.


Torna alla pagina precedente o visita la nostra Pagina Facebook