Funghi Commestibili

Attenzione:
Conoscere i funghi commestibili, vuol dire innanzitutto conoscere quelli Velenosi.

È sempre consigliabile far visionare i funghi agli esperti micologi delle AUSL prima di consumarli.

A seguire una guida dei principali funghi commestibili che si possono trovare nelle nostre zone.


PRATAIOLI

La famiglia dei Prataioli è molto ampia ed è costituita dalla specie degli Agarici, Caprini, Prugnoli, Lepiste, Violette.
Come suggerisce il nome questi funghi tendono a presentarsi nei prati.

A seguire i principali commestibili tra i Prataioli.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


MAZZE DI TAMBURO

Le Mazze di Tamburo sono chiamate così per il loro aspetto, visto che per via del loro grosso cappello e del lungo gambo, ricordano delle mazze. È possibile incontrarla nei prati, sotto le conifere o le latifoglie, ed anche ai lati della strada a certe altitudini.

A seguire i principali commestibili tra le Mazze di Tamburo
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


VESCIE

Le vesce sono dei fughi molto particolari. Tendono a presentarsi come palline bianche, a volte dentellate. Discorso diverso per la Vescia Gigante, la quale può arrivare a dimensioni veramente notevoli e pesare anche 5-6 Kg per un singolo esemplare. Tendono a crescere nei prati, ma alcune non è difficile trovarle anche nel sottobosco.

A seguire i principali commestibili tra le Vescie.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


TROMBETTE

Le trombette sono composte da 2 specie, i Cantarelli e le Cornucopie.

Sono funghi molto particolari per la forma ed i colori, e si possono trovare dopo abbondanti nevicate un po in tutto il sottobosco. Nei periodi più asciutti prediligono piccoli fossi o zone dove può ristagnare l’acqua.

Per i Cantarelli il periodo di raccolta è dall’Estate all’Autunno, mentre per le Cornucopie ed una sola razza di Cantarello, ovvero quello scuro, il periodo migliore è ad inizio inverno, quando le temperature iniziano lievemente a calare.

A seguire i principali commestibili tra le trombette.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


OVOLI

Gli ovoli, o Amanite, sono chiamati così perchè appena nati sembrano delle uova. È molto importante raccogliere solo esemplari adulti per via del fatto che all’interno della specie sono presenti degli esemplari mortali ed è difficile distinguerli da giovani.

A seguire i principali commestibili tra gli Ovoli.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


PORCINI

Per quanto l’ordinario comune ci insegna a riconoscere il porcino a colpo d’occhio, non tutti sanno che ne esistono tantissime specie.

Chi più chi meno prelibata, chi tossica, possono avere tante forme e colori ed arrivare anch’essi a dimensioni elevate.

Il periodo di raccolta varia a seconda della specie, partendo da Aprile i primi ad aprire la stagione sono il Porcino Rosso ed il Porcino Comune, per poi a seguire verso Settembre il Porcino Nero. Tutti dureranno fino anche a Novembre se le temperature lo consentono.

Le zone più indicate per la raccolta sono sotto le conifere ed in mezzo alle latifoglie tra castagni, querce, faggi, abeti, aceri, frassino maggiore, e spesso nelle brughiere.

A seguire i principali commestibili tra i Porcini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


FINTI PORCINI

I finti porcini sono funghi che derivano dalle famiglie dei Leccini e Pinaroli. Vengono chiamati Finti Porcini per il fatto che somigliano a questi.

Come suggeriscono i nomi, i primi è molto facile trovarli sotto i lecci, mentre i secondi nelle pinete, ma non è escluso trovarli entrambi sotto le conifere.

A seguire i principali commestibili tra i Finti Porcini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


LATTARI

I Lattari sono funghi di un unica specie. Vengono chiamati così per via del liquido che secernano al taglio. Alcuni di questi secernano un liquido rosso, e nelle nostre zone vengono chiamati per questo motivo Sanguinelli.

Si possono trovare sia sotto conifere che latifoglie, ed a volte nei prati a ridosso di quest’ultime.

A seguire i principali commestibili tra i Lattari.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


COLOMBINE

Il fungo più presente nei boschi. Le Colombine, o Russole, vantano tantissimi esemplari di cui la maggior parte sono commestibili. Cresce sia sotto conifere che latifoglie e spesso la si può trovare in numerosi gruppi.

A seguire i principali commestibili tra le Colombine.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


DORMIENTI

Il nome dormiente viene dato a questi funghi per via del fatto che crescono sotto le foglie tra i faggi e gli abeti, molto famoso è il Lardaiolo. Uno di questi invece tende a crescere anche sotto la neve ed è il Marzuolo.

A seguire i principali commestibili tra i Dormienti.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


MANINE

Le Manine sono funghi molto particolari, di fatti spesso è facile incontrarli nei boschi e notarli subito per la loro forma simile ad un corallo. La si può trovare sia tra le conifere che tra le latifoglie, anche in gruppi di numerosi esemplari.

A seguire i principali commestibili tra le Manine.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


STECCHINI

Gli Stecchini sono composti da varie specie. Sono chiamati così per il loro corpo molto sottile. Crescono nei prati ed ancora meglio nei pascoli.

A seguire i principali commestibili tra gli Stecchini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


STECCHERINI

La famiglia degli Steccherini è composta da diverse specie, anche se la più conosciuta è quella dorata. Sono chiamati così per il fatto che sono rigidi come stecchi, e si spezzano facilmente.
Si possono trovare tra le conifere e le latifoglie durante l’Autunno.

A seguire i principali commestibili tra gli Steccherini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


CHIODINI

La famiglia dei chiodini raccoglie diverse specie al suo interno. I funghi appartenenti a questa famiglia sono chiamati così per il loro aspetto simile ad un chiodo. Vivono in numerose famiglie attaccate ai tronchi.

A seguire i principali commestibili tra i Chiodini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


LEGNAROLI

Il genere dei Leganaroli comprende tutti quei funghi che tendono a crescere sopra i tronchi degli alberi e da adulti tendono ad avere un sapore legnoso.

A seguire i principali commestibili tra i Legnaroli.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


ORECCHIONI

La famiglia degli Orecchioni è chiamata così appunto perchè assomigliano a delle orecchie. La famiglia comprende varie specie tra cui i Geloni, chiamati così perchè riescono a crescere anche durante le gelate. Crescono tutti al di sopra dei tronchi.

A seguire i principali commestibili tra gli Orecchioni.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


IMBUTINI

Gli Imbutini vengono chiamati così vista la forma del loro cappello simile ad un imbuto. Crescono sia tra le latifoglie che nei prati, e spesso crescono in gruppi numerosi formando cerchi o strisce.

A seguire i principali commestibili tra gli Imbutini.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


GRIFOLE

Le Grifole sono funghi il cui aspetto è simile a quello di un cavolfiore. Tendono anch’esse a crescere a ridosso dei tronchi.

A seguire i principali commestibili tra le Grifole.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


MORETTE

Le Morette sono chiamate così per via del loro colore scuro. Le si possono incontrare lungo i prati, tra le conifere e le latifoglie durante l’Autunno.

A seguire i principali commestibili tra le Morette.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


ORDINARI

Gli Ordinari si chiamano così perchè tendono a crescere in file “ordinate”.
Si possono trovare tra le conifere e le latifoglie, spesso in numerosi gruppi.

A seguire i principali commestibili tra gli Ordinari.
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.


ALTRI FUNGHI

Qui potete trovare altre specie commestibili presenti nel nostro territorio
Clicca sulle immagini per vederne il nome e la commestibilità.

Guida a cura di Meluzzi Alessandro


Torna alla Pagina Precedente o visita la nostra Pagina Facebook