La Pioggia – Cos’è?

La pioggia è una idrometeora (dal greco hýdor “acqua” e mèteoros “che sta in cielo”) ed è la forma più comune di precipitazione atmosferica. Questa si forma quando gocce separate di acqua cadono al suolo dalle nuvole.

Le nubi si originano per ascesa di una massa d’aria che salendo di quota si raffredda, determinando la condensazione della massa d’aria in piccolissime goccioline d’acqua.

La Pioggia

Due sono i meccanismi che portano alla formazione della pioggia.

Accrescimento per coalescenza

In questo processo le goccioline di nubi più grandi, trascinate verso l’alto dalle correnti ascendenti, collidono con le goccioline più piccole, catturando così una certa frazione di goccioline urtate che andranno ad accrescere le dimensioni delle gocce.


Quando le correnti ascendenti non sono più in grado di mantenere in sospensione le gocce queste verranno trascinate verso il basso dalla forza di gravità cadendo al suolo.

Processo di Bergeron-Findeisen

Tale processo avviene attraverso la formazione di micro cristalli di ghiaccio che si ingrandiscono attirando a se molecole di vapore acqueo. Questi, raggiunte determinate dimensioni, inizieranno a precipitare attratti verso il basso dalla forza di gravità.

Durante la caduta i cristalli possono ingrandirsi ulteriormente sia urtando gocce o goccioline di acqua o scontrandosi con altri cristalli.
Usciti dalla nube se la temperatura è al di sopra dello zero i cristalli fondono trasformandosi in gocce di pioggia.

Articolo a cura di Paolo Vincenzi


Torna alla Home Page o visita la nostra Pagina Facebook