Torre saracena

La Torre Saracena di Bellaria Igea Marina rappresenta, nel suo genere di architettura, un eccellente esempio, conservato ancora oggi in ottime condizioni.

Il piano superiore della torre saracena ospita in modo permanente il Museo delle Conchiglie, una collezione malacologica che comprende diverse serie di molluschi, scheletri di organismi marini, crostacei e corazze di tartarughe provenienti da tutti i mari del mondo.

Una borgata di pescatori sull’Adriatico“, così Alfredo Panzini definiva Bellaria Igea Marina, paesino che lo scrittore e critico letterario del XX secolo elesse a luogo di riposo e di fuga dalla frenetica vita di città.

All’estremità nord del paese, vicino alla linea ferroviaria, lo scrittore, grazie ai proventi derivanti dai primi successi letterari, fece costruire l’ormai famosa Casa Rossa, così chiamata a causa del colore dell’intonaco esterno che tanto ricorda le facciate delle classiche case cantoniere.

Questo edificio rappresentò per il celebre letterato italiano non solo una residenza estiva, ma anche un fertile laboratorio artistico dove potersi immergere con profitto e serenità nel proprio lavoro.


Torna alla pagina precedente o visita la nostra Pagina Facebook